Laboratorio GIS (gislab)

In funzione dal 1996, è una struttura informatica a fini scientifici e didattici.

Nata quale polo dipartimentale del Centro di eccellenza in Telegeomatica "Geonetlab", consente di effettuare analisi del territorio utilizzando qualsiasi tipo di dato geografico: cartografia in formato digitale o cartaceo, immagini telerilevate da satellite o da aereo, dati in formato tabellare, quali ad es. quelli ISTAT, rilevamenti sul terreno mediante GPS, fotografie, vedute pittoriche antiche, testi scritti, ecc.

Tutto il materiale utilizzato e quello ricavato dalle elaborazioni, compresi gli eventuali semilavorati, viene immagazzinato in un database geografico, divenuto in più di 15 anni di lavoro un significativo patrimonio di conoscenza del laboratorio.

Realizzato interamente nel laboratorio sia per ciò che riguarda struttura relazionale che gli applicativi software, tale geodatabase è in grado di archiviare, gestire e visualizzare la cartografia non omogenea e tutte le informazioni collegate alle carte ma non riportabili su di esse per ovvi problemi di spazio (i cosiddetti “dati attributo”).

In seguito alla contrazione dei fondi a disposizione delle Università, si è iniziato ad utilizzare, soprattutto per la didattica, del software GIS gratuito (Open Source), installato sul sistema operativo Linux, abituando in tal modo gli utenti (studenti e ricercatori) ad utilizzare le risorse scaricabili liberamente dalla rete.

Nel corso degli anni, il laboratorio ha collaborato con enti pubblici e privati, tra i quali figurano: ENITECNOLOGIE, l'Istituto di Oceanografia e di Geofisica sperimentale - OGS, la Regione FVG, diversi comuni del FVG (tra i quali Pordenone e Gorizia), con i quali sono state stipulate delle convenzioni di studio.

Sono stati realizzati studi di carattere ambientale, sociale ed economico, con particolar riguardo all'impatto delle attività umane sul territorio, pubblicati per la maggior parte su riviste scientifiche nazionali ed internazionali e su libri.

In seguito alla valutazione di una relazione delle attività didattiche e scientifiche svolte, il Laboratorio GIS, ha ottenuto dalla NASA la disponibilità illimitata e gratuita a fini didattici e scientifici delle immagini del satellite Terra, sensore ASTER (dal gennaio 2003) e del satellite Orbview2, sensore SeaWifs (dall'ottobre 2004).

Al GisLab fa capo il gruppo di lavoro dell'Associazione dei Geografi Italiani (AGEI) su “Nuove tecnologie per la conoscenza e la gestione del territorio” (vai al sito »).

Alle attività del Laboratorio GIS partecipano in modalità esclusiva i seguenti docenti strutturati afferenti al DISU:

Prof. Gianfranco Battisti
Prof. Andrea Favretto (responsabile)
Dott. Giovanni Mauro